Articoli marcati con tag ‘TV’

Oh my SKY!

L’abbonamento a SKY è completamente voluttuario e lo ammette un comunicato della stessa emittente dichiarando:

il provvedimento approvato dal Governo prevede un raddoppio dell’Iva per le 4.7 milioni di famiglie che hanno liberamente scelto di abbonarsi ai nostri prodotti

Il “liberamente scelto” implica che nessuno è stato costretto. Io sono abbonato SKY e sarò penalizzato, come sono stato penalizzato da SKY quando ad agosto ha annunciato il ritocco dei prezzi dei suoi abbonamenti. In quell’occasione Walter non ha preso cappello a favore dei poveri consumantori che sarebbero stati costretti a pagare di più. Non un fiato e da nessuno.

Ora si sana una situazione che, come molte altre, sarebbe dovuta essere “temporanea”, quando si sa che la parola temporanea in Italia ha una valenza di “da qui all’eternità”. L’IVA al 10%, introdotta agli albori della TV digitale, era stata concessa per favorirne al diffusione. Era ora che si sanasse questa anomalia e che SKY, proprietà di un povero “sfigato” che si chiama Murdoch, venisse trattata come qualsiasi altra azienda italiana.

Non ti va più bene il prezzo che paghi? Benissimo, nessuno ti costringe, puoi sempre disdire. Peccato che, per non subire penalità, la disdetta sia possibile solo in occasione della scadenza anniversaria annuale. Nessuno ha da dire niente su questo?

Infine basta con il conflitto di interessi. Il precedente governo non ha fatto nulla e due legislature fa non se n’è avuta notizia. Viene tirato fuori di quando in quando a mo’ di clava, quando fa comodo, per poi riporlo in attesa di tempi migliori…..ma non funziona più.

Un piccolo contributo

In questo periodo di caro petrolio, aumento dell’inflazione e del costo della vita, segnalo un articolo che, al di là dei dati in esso contenuti, può aiutarci a vivere in modo un po’ più consapevole. Attenzione: non sono un fanatico ecologista, anzi, ritengo che le posizioni estremistiche (da una parte e dall’altra) siano pariteticamante dannose. E’ comunque questione di sensibilità comune fare qualcosa, anche di piccolo, che non incida sulla qualità totale della nostra vita, ma ci consenta di dare il nostro contributo.

Suggerisco in ogni caso di leggere attentamente l’introduzione (quando si parla di automobili), che, secondo me, è altrettanto importante e merita un approfindimento.