Sul delitto di Guibre.

Sul vergognoso omicidio di Abdul Guibre non sono riusciti a trattenersi dal commentare Fassino, Ferrero, Minniti e l’infallibile Veltroni, il quale dichiara:

C’è un pesante clima d’odio…. L’assassinio di un ragazzo a colpi di spranga, gli insulti per il colore della sua pelle sono il frutto di un clima pesante, di odio, di una tragedia insopportabile per chiunque abbia a cuore il rispetto per le persone e la tolleranza.
Un clima difficile – aggiunge il segretario del Pd – che l’indifferenza, l’egoismo, le culture che hanno al centro la soddisfazione di desideri individuali, le paure seminate a piene mani verso l’altro da noi hanno contribuito a formare.

A quanto sembra si sbagliava.

Più probabilmente si riferiva a se stesso alla guida del PD.