Il lodo De Magistris

Mi auguro che l’inizio d’anno sia stato per tutti un momento felice, foriero di nuove prospettive, cambiamenti e propositi a non ripetere gli errori commessi nell’anno appena trascorso.

Tutto questo sembra non essere accaduto a De Magistris Lugi, che, senza neanche aspettare la Befana,  sul suo blog s’inventa il lodo De Magistris, ovvero l’esilio di Berlusconi alle isole Cayman (suggerisce lui).

Il Nostro è quello dell’inchiesta “Why not”, quella finita nel nulla (come altre da lui condotte), attraverso la quale aveva indagato mezza Italia. Fra gli altri appariva anche un certo Di Pietro Antonio (ops!?), che ad un certo punto sparì misteriosamente dal novero degli indagati.
Ora il buon Luigi è europarlamentare, eletto nelle fila dell’IDV. Strabilianti coincidenze sulle quali nessuno si sogna di indagare.

Why not?