Il ritorno di Topo Gigio!

Quando ero bimbo lo Zecchino d’Oro era un appuntamento. Con il mago Zurlì, Mariele Ventre (mai dimenticata) del coro del Piccolo Antoniano e, ovviamente, Topo Gigio.

“Ma cosa mi dici, cosa mi dici mai”, famosa frase del suddetto topo la dovremmo oggi rivolgere al suo alter-ego: Josè Luis Rodrìguez Zapatero. Il quale punta sul “celodurismo“, che credevo fosse un’esclusiva di Bossi.

Comunque il nostro si bulla, come si può vedere nell’articolo, dei successi della Spagna. Dando atto del fatto che la Spagna ha vissuto 10 anni di crescita economica, il nostro dovrebbe ricordare solo un paio di cose:

  1. E’ in carica da 4 anni dopo l’epoca Aznar, il cui governo è stato l’artefice della riduzione, fra le altre cose, della disoccupazione e del debito pubblico
  2. Il crollo del mercato immobiliare, vero motore della crescita economica, che rappresenta più del 10% del PIL
  3. L’inflazione a luglio al 5,3% (era prevista al 2,7%)

Nell’attesa dell’implosione, se non verranno adottate misure per correggere l’attuale andamento (e, per favore, non il piano di incentivare gli stranieri a lasciare la Spagna), consiglierei di rivolgersi al suo amico mago Zurlì.