Come ti denuncio lo smog

Carlo Rienzi, quello così simpatico che deve risultare insopportabile anche a se stesso, ed il Codacons promuovono una class action contro lo smog. La Procura di Milano, che in altre occasioni ha archiviato l’inchiesta, guarda un po’, in questo caso decide di indagare su Formigoni, Moratti e Podestà.

Come minimo penso che il Sig. Carlo Rienzi e tutti quelli che fanno parte del consiglio direttivo, quadri, impiegati, volontari ed associati dovrebbero essere iscritti nello stesso registro degli indagati quali “complici” di questo crimine. Nessuno credo vada in giro a piedi o non utilizzi il riscaldamento durante i mesi invernali. Tutti contribusicono all’aumento dello smog, nessuno escluso.

Ma senza arrivare a questo evidente paradosso, quali sono le misure che dovrebbero essere messe in atto per contenere il livello di smog? Le domeniche a piedi? Le targhe alterne? La blindatura della città, incluso lo spegnimento di tutti gli impianti di riscaldamento?

Si dibatte su di un problema reale (lo smog) e si ricorre inutilmente alla magistratura. Ma la politica viene prima di tutto e, guarda un po’, con le elezioni in vista non si butta via niente.