Aquila selvaggia chi?

Il titolo migliore sul tormentone Alitalia-CAI è quello di Libero a firma del suo Direttore Feltri: “E’ ora di licenziarli”

Non capisco veramente come CAI se la senta di andare avanti e non abbia mandato già tutti quanti hostess, piloti, personale di terra a quel paese (per essere fini). Apprendo fra l’altro dai giornali che manco è partita l’operazione CAI che già i sindacati hanno programmato scioperi fino a maggio del prossimo anno. Ma in che paese viviamo! Lo sciopero preventivo, a prescindere! E nessuno che dica niente, che a nessuno venga in mente che certa gente deve essere messa nelle condizioni di non nuocere, a se’ ed agli altri.

Ieri un sindacato che rappresente 4 gatti, ha indetto uno sciopero improvviso. Precettazione? Vie legali? No, cacciati a calci in culo. Questa è la ricetta, questo è quello che vogliono tutti quelli che avevano un impegno di lavoro, un incontro, un viaggio di piacere e non sono potuti partire. E’ questo il danno che si fa al nostro Paese ed alla nostra economia e quelli che organizzano sit-in davanti all’imbarco equipaggi, oltre ad essere sgomberati dalla polizia a calci, dovrebbero essere invitati a restare a casa. Per sempre.